Rinviati gli EuroSkills di Graz

Visto il crescente numero di casi di coronavirus in Europa, la situazione per quanto riguarda gli Euroskills di Graz risulta peggiorata. La manifestazione, inizialmente rinviata a gennaio 2021, è stata ora rimandata a data da definirsi.

Nella primavera 2020 gli EuroSkills Graz 2020 erano stati rinviati a gennaio 2021 a causa dell’incerta evoluzione della pandemia. Sebbene sia stato già elaborato un vasto pacchetto di misure di sicurezza in linea con le prescrizioni austriache, purtroppo nemmeno le misure di sicurezza, il personale qualificato e il senso di responsabilità di tutti i partecipanti, con un forte impegno organizzativo e costi elevati, possono garantire la sicurezza al 100%.

A seguito delle numerose disdette da parte degli Stati membri di EuroSkills, già nei giorni scorsi il numero dei partecipanti si è ridotto del 40%. In alcune professioni non si raggiunge nemmeno il numero minimo. Inoltre le restrizioni di viaggio in atto nei Paesi europei ostacolano la pianificazione. Alla luce dell’ulteriore aumento dei casi in Europa, il comitato e il CEO di EuroSkills Graz 2020 prevedono anche altre defezioni.

Grande delusione per il candidato agli EuroSkills Adrian Eggenberger

Malgrado il coronavirus, al centro didattico per muratori di Gossau fervevano i preparativi per la partecipazione agli EuroSkills. Adrian Eggenberger, qualificatosi per la partecipazione agli EuroSkills in occasione degli SwissSkills 2018, è molto deluso per il rinvio a data da destinarsi: «Non vedevo l’ora di partecipare agli EuroSkills e di vivere esperienze indimenticabili. È un peccato non sapere se e quando si terrà la gara». Però, malgrado il rinvio degli EuroSkills, Eggenberger ha già un altro traguardo da raggiungere: vuole portare a termine la scuola di capo muratore e così per il momento può concentrarsi su questo obiettivo.

Autore: Joel D. Bigler

Condividi questo articolo