Nuovo presidente cemsuisse

In occasione dell'Assemblea generale, il consigliere nazionale Gerhard Pfister è stato eletto quale nuovo presidente di Cemsuisse. Succede al Beat Vonlanthen, già membro del Consiglio degli Stati.

 

Il consigliere nazionale Gerhard Pfister rappresenta dal 2003 il Canton Zugo in Consiglio nazionale. Dal 2016 è presidente nazionale del Partito Popolare Democratico (PPD) ed è membro della Commissione delle istituzioni politiche e della Commissione della politica estera del Consiglio nazionale. Prima della sua attività nella Berna federale è stato Gran consigliere del Canton Zugo e presidente del PPD cantonale.

Laureto in germanistica, filosofo e insegnante, Pfister ha conseguito il dottorato all'Università di Basilea, è stato direttore di diverse istituzioni formative e, oltre alla sua attività politica, è attivo in diver-se associazioni e consigli di amministrazione. Gerhard Pfister è sposato e vive a Oberägeri ZG.

Il Comitato di cemsuisse si rallegra molto dell'elezione del nuovo presidente. Con il presidente del PPD nazionale, assume la presidenza dell'associazione un politico esperto e con molti contatti. «Sono molto contento di assumere la presidenza di un'importante associazione di settore. Senza cemento non c'è calcestruzzo e senza calcestruzzo non è possibile un’economia sviluppata. Ponti, canalizzazioni, dighe o fondamenta non sarebbero realizzabili senza questo importante materiale da costruzione indigeno. L'industria del cemento non solo produce il materiale da costruzione più importante del nostro tempo, ma è anche un partner affidabile del settore dello smaltimento dei rifiuti. In futuro è anche attrezzato per affrontare sfide come le emissioni-zero nella politica climatica o l'estrazione di materie prime naturali »,, afferma il nuovo presidente.

Con Beat Vonlanthen si dimette dalla guida dell’associazione un presidente impegnato e stimato. Ha fatto sentire importante a Berna l’industria del cemento e ne ha sempre sottolineato l'importanza per tutta la Svizzera. L'Assemblea Generale lo ha ringraziato per il suo straordinario impegno, per la sua lungimirante gestione dell'Associazione e per il suo modo molto conciliante e piacevole rappresentare il settore.

Autore: Joel D. Bigler

Condividi questo articolo