Anche Basilea Città avvia la consultazione sul nuovo sistema degli acquisti pubblici 

Dopo che i Cantoni di Berna, Argovia e Svitto hanno già adottato le prime misure verso l’adesione al Concordato intercantonale sugli appalti pubblici (CIAP), ora anche il Cantone di Basilea Città avvia la procedura di consultazione. Un argomento importante per i Cantoni è l’applicazione delle nuove possibilità riguardanti la plausibilità dell’offerta. 

Con la legge federale sugli appalti pubblici, nell’estate 2019 il Parlamento federale ha deciso un cambio di paradigma. Ora è necessario che anche i Cantoni modifichino le loro disposizioni legislative. Il CIAP mira a un’armonizzazione degli acquisti pubblici in tutti i Cantoni.

L’obiettivo di questo Concordato è quello di garantire che i fondi pubblici siano utilizzati in modo sostenibile non solo sotto il profilo economico, ma anche sotto il profilo sociale, ecologico e dell’economia nazionale. Come conseguenza di ciò, anche l’argomento prezzi si relativizza in modo sostanziale e la qualità torna in primo piano. La SSIC accoglie con favore il fatto che un numero sempre crescente di Cantoni aderisca alla nuova cultura dell’aggiudicazione e crei a tal fine le basi giuridiche.

Rafforzare la qualità – relativizzare i prezzi   

Grazie ai nuovi criteri di assegnazione, gli organi aggiudicanti hanno a disposizione molte possibilità per allontanarsi da una concorrenza basata esclusivamente sui prezzi. Un nuovo criterio determinante di aggiudicazione è la verifica della plausibilità del prezzo di offerta, attraverso la quale d’ora in poi diventa possibile ridimensionare l’importanza del prezzo nelle aggiudicazioni cantonali. In questo modo le offerte presentate possono essere valutate in maniera più adeguata e soprattutto più equa. Il nuovo CIAP protegge quindi anche le imprese dalle offerte al minimo ribasso. Con lo spostamento della ponderazione dal prezzo alla qualità, l’attenzione si incentra inoltre su nuovi criteri qualitativi. Acquisiscono un’importanza primaria il rispetto delle condizioni di lavoro e le misure di protezione sul lavoro. Con il SIAC la Commissione paritetica offre inoltre uno strumento ideale per verificare l’osservanza di tali criteri. Esso protegge in fin dei conti non solo gli imprenditori, ma anche i committenti.

Ulteriori informazioni sulla nuova cultura dell’aggiudicazione sono disponibili alla pagina http://www.baumeister.ch/it/politica-economia/dossier-politici/lapub

About the author

pic

Corine Fiechter

Kommunikationsverantwortliche SBV Romandie

cfiechter@entrepreneur.ch

Condividi questo articolo